Gli hacker ti hanno rubato il profilo?

Scopri come recuperare il tuo account.

All’inizio di ottobre, un giornalista riceve un messaggio “irresistibile” via email.

“Saremmo estremamente interessati a una partnership commerciale”, scriveva un tale “Joshua Brooks”. La sua proposta era veramente allettante: offriva “80 mila dollari USA” per un singolo post sul profilo del giornalista. Un post sponsorizzato in pratica, tu pubblichi la foto e io ti mando 80 mila dollari! Non saresti tentato tu?

Il giornalista ovviamente acconsentì di corsa. Brooks, che ha affermato di aver lavorato con altre star di Internet tra cui Bella Thorne, Amanda Cerny e Jake Paul, ha detto che per iniziare “l’influencer” (ovvero il povero giornalista) doveva semplicemente  accedere a uno strumento di analisi Instagram di terze parti, Iconosquare, per verificare l’audience e l’engagement del suo profilo.

Una richiesta abbastanza comune e lecita; molti marchi usano strumenti come Iconosquare per tracciare il successo delle loro campagne con gli influencer.

Ma il link che Brooks aveva inviato non era su Iconosquare.com, ma su lconosquare.biz, una versione clonata del sito predisposta per il phishing.

Ti lasciamo immaginare il resto! 🙂

Una volta che l’influencer ha effettuato l’accesso con il nome utente e la password di Instagram, Brooks ha acquisito il controllo dell’account. Pochi minuti dopo, il suo profilo stava inviando spam ai follower dell’influencer con offerte per un iPhone gratuito (probabilmente un altro phishing!).

Leggi la storia completa sull’articolo ufficiale qui.

Ricevi post come questo via email!
Odiamo lo spam anche noi, non ti bombarderemo né condivideremo la tua email. Promesso!

Inviando questo form confermi di aver letto la nostra politica sulla privacy e presti il consenso per ricevere comunicazioni di marketing da Webing.
Puoi cancellarti in qualsiasi momento.
[/vc_column]