Aggiornato il:

Aumentare follower Instagram gratis nel 2020?

Ecco i 13 step pratici per aumentare follower ed engagement sul tuo profilo (anche senza bot)!

Oggi ti spieghiamo gli step che funzionano per aumentare follower Instagram nel 2020.

Non sta succedendo soltanto a te: con le evoluzioni continue dell’algoritmo Instagram, la reach organica è cambiata moltissimo.

In particolare, a giugno 2019 ci sono stati parecchi cambiamenti in casa Instagram e ora è diventato ancora più difficile aumentare follower e far crescere l’engagement del tuo profilo (soprattutto a causa della guerra ai bot, i software per l’automazione degli account).

Vediamo subito come fare nel 2020 per poter creare più engagement, ottenere più visibilità e più follower per il tuo profilo, anche dopo i recenti blocchi e ban!

1. Focalizzati sul tempo speso dai follower sui tuoi post e sulle tue storie

Nel 2020, il fattore di ranking più importante su Instagram, ovvero quello che determina la reach organica dei tuoi post e la visibilità complessiva del tuo profilo, è il tempo che le persone spendono sui tuoi contenuti:

  • guardando, leggendo e interagendo con i tuoi post
  • guardando i tuoi video su IGTV
  • guardando e interagendo con le tue storie Instagram

Se vuoi aumentare follower quindi, focalizzati su tecniche e contenuti che trattengono i tuoi seguaci più a lungo sui tuoi contenuti.

La ragione è estremamente semplice: più tempo le persone passano su Instagram, più pubblicità possono vendere. È davvero così semplice!

Quindi, quando realizzi contenuti per Instagram, privilegia quelli che tengono le persone più tempo sui tuoi post e quelli che aumentano i “saves”.
Ad esempio:

  • infografiche Instagram
  • storie interattive (es. quiz, poll, countdown)
  • post con descrizioni lunghe (a tutti piace leggere storie coinvolgenti)
  • video IGTV (hanno, in moltissimi casi, 10 volte la visibilità di un video che posti nel newsfeed!). Oltretutto, puoi inserire i link cliccabili nelle descrizioni dei video!

2. Aumenta l’engagement per aumentare i tuoi follower: focalizzati solo su contenuti di qualità.

Secondo punto: se vuoi far crescere il tuo profilo, ancora prima di pensare ai follower, devi focalizzarti sull’engagement. Più engagement = più tempo sui tuoi contenuti = aumento reach organica su Instagram (e quindi aumento follower).

L’engagement è l’insieme di interazioni (like, commenti) che riesci a creare attraverso i tuoi contenuti.

Se i tuoi contenuti (immagini, video) non sono abbastanza interessanti, accattivanti, belli, tutto sarà più difficile.

Instagram è un social media “visuale” al 100%: le persone non lo usano per leggere ma per guardare foto (soprattutto) e video che raccontano STORIE affascinanti.

Pensa ai profili che segui tu: perché li segui? Ecco, ora mettiti nei panni di quelli che seguono te: perché devono farlo?

La prima regola per aumentare follower su Instagram è postare contenuti di qualità e di interesse per il tuo pubblico.

Immagini e video che ti facciano venire voglia di mettere un like e seguire il profilo che li ha postati.

Se aumenti l’engagement, aumenti anche la visibilità del tuo profilo.

MAGGIORE VISIBILITA’ DI CONTENUTI IN TARGET = PIU’ CHANCE DI ESSERE SEGUITO

Meglio pubblicare meno che pubblicare contenuti brutti o inutili. Se non sai cosa pubblicare, prendi ispirazione da questi:

Made By Helga

Creative Minimalism

Pablo Rochat (stories)

The Bali Guru

Instagram lo usi per scoprire storie, per farti gli affari degli altri (diciamolo!), per vedere che vite fanno altre persone, per ispirarti… per tanti motivi insomma, ma sicuramente, non lo usi per conversare o per leggere, come succede con altri social.

E quando è che decidi se seguire un profilo o meno? Pensa a quello che fai tu.

Lo segui se ti piacciono i contenuti che posta, se ti coinvolgono, se la storia che ti racconta ti ispira e ti fa venire voglia di rimanere in contatto.

Se ti fa evadere dalla tua routine, se ti fa conoscere nuovi mondi, se ti fa scoprire posti in cui non sei mai andato.

Postando immagini e video di scarsa qualità o che non raccontano storie, il tuo profilo non solo non crescerà, anzi: contenuti poco appealing peggioreranno il tuo engagement rate (il rapporto tra i follower che hai e le reaction dei contenuti che pubblichi) e renderanno più difficile l’acquisizione di nuovi follower.

Ne parliamo spesso nel nostro corso Instagram: non focalizzarti sugli strumenti, sulle tecniche, su come usare i bot per automatizzare il profilo… prima di tutto, pensa alla qualità dei tuoi contenuti. Se le foto che pubblichi fanno schifo o sono banali, perché qualcuno dovrebbe seguirti?

aumentare follower instagram nel 2020
@cratecafe – il nostro caffè preferito di Bali!

Investi quindi in photoshoot: studia delle metafore creative e interpretale grazie a un fotografo. Organizza degli styled shoot periodici e mostra i tuoi prodotti in contesti diversi, ad esempio potresti dare un taglio stagionale fotografando in ambienti estivi/invernali/autunnali, oppure contestualizzando il prodotto dove questo può essere rilevante per il tuo cliente-tipo. Mostralo quindi negli ‘ambienti giusti’, ovvero dove il tuo cliente più facilmente si riesce ad identificare con questo.

Se usi dei bot per Instagram, ti sarai accorto che ora è molto più facile ricevere blocchi temporanei. In particolare, spesso ora si verificano blocchi al bot, ma non utilizzando l’app manualmente. Continua a leggere e più avanti troverai alcuni trucchi per poter evitare i blocchi Instagram!

3. Pubblica regolarmente: qual è la frequenza e l’orario migliore per pubblicare su Instagram?

Meglio pubblicare regolarmente che pubblicare troppo spesso o troppo di rado. La regolarità abitua i tuoi follower e rende la tua presenza costante nel loro feed. Ad esempio, pubblicare ogni giorno alla stessa ora abitua le persone che tendenzialmente aprono l’app sempre negli stessi momenti a vedere le tue immagini. Rispettare la frequenza e pubblicare lo stesso numero di contenuti negli stessi orari aiuterà il tuo engagement e aumenterà la visibilità del tuo profilo (rendendo quindi più facile aumentare follower).

4. Usa le storie di Instagram in maniera creativa

L’utilizzo delle storie è molto importante perché le storie hanno notevole visibilità nell’app. Ci avrai fatto caso: ogni volta che apri l’app sul tuo smartphone, vedi in alto alcune delle storie dei profili che segui. Spesso, facci caso, sono sempre gli stessi! Pubblicando costantemente storie Instagram interessanti per i tuoi follower aiuterai il tuo profilo a rimanere sempre ben in alto!

Vuoi sapere come pubblicare storie Instagram da PC o web? Prova Onlypult.

Con OP puoi programmare e pubblicare storie da PC e Mac senza mai dover aprire l’app del tuo smartphone!

Puoi decidere tu che stile e che tipo di storie pubblicare: possono essere immagini, brevi video, boomerang o anche semplicemente dei testi.
Puoi divertirti a creare delle sequenze, come ad esempio il bravissimo art director Pablo Rochat:

storie creative instagram per aumentare follower
Le sequenze di storie di Pablo sono sempre super creative!

Ti suggeriamo anche di utilizzare le storie highlight che rimangono permanenti sul tuo profilo e possono essere utilizzate come fossero dei menu, come abbiamo fatto ad esempio con uno dei profili da noi gestiti, quello dei fantastici gelati australiani Zebra Dream!

storie instagram
Le stories highlights di Zebra Dream!

5. Pubblica su Instagram negli orari giusti, ovvero, quando i tuoi follower sono online!

Spesso durante i corsi ci chiedono quali sono gli orari migliori nei quali pubblicare su Instagram. L’orario migliore non è una regola scritta, tipicamente dipende da quando sono online i tuoi follower.

Se hai un profilo collegato a una pagina Facebook (quindi un profilo “business”), hai accesso anche agli insights del tuo profilo Instagram, direttamente nell’app.

orari migliori per pubblicare su instagram
Gli orari migliori per pubblicare su Instagram dipendono da quando sono online i tuoi follower!

Se non hai un profilo business puoi utilizzare dei servizi esterni, ad esempio Iconosquare. Pubblicando quando i tuoi follower sono online avrai maggiori possibilità che i tuoi contenuti vengano visti di più, quindi maggiori chance di ricevere like e commenti e quindi maggiore engagement, utile per aumentare i follower.

6. Come farsi pubblicare da Instagram (trova e interagisci con le persone che lavorano in Instagram e ottieni un repost)

Questo è un hack che da solo merita una condivisione! Ascoltalo bene perché è un tip che può dare una svolta determinante al tuo profilo, facendoti acquisire migliaia di follower in pochissime ore! Tra l’altro gli esempi che vedrai sotto sono due casi reali di persone che hanno applicato questo hack e sono state repostate e pubblicate sul blog ufficiale di Instagram. Anzi, uno dei due esempi, il nostro coach Francesco Mattucci, è colui il quale per primo lo ha “pensato” e lo ha generosamente condiviso con noi e la nostra community!

Pronto? Ecco gli step da seguire:

  • per prima cosa vai su Linkedin e posta: 1 articolo con le tue migliori foto che hai pubblicato su Instagram, inserisci la parola “Instagram” nel titolo del post e scrivi qualche aneddoto delle foto. Ad esempio, “My life on Instagram”
  • pubblica 3 updates a distanza di qualche ora (anche in questo caso: inserisci una foto per ogni post e la correlazione con “Instagram”)
  • fai una ricerca avanzata: cerca le persone che lavorano in Instagram
  • visita tutti i profili che hai trovato (manualmente o con un bot): in questo modo le persone riceveranno una notifica della tua visita su Linkedin e, nella maggior parte dei casi, visiteranno a loro volta il tuo profilo perché vorranno vedere chi le ha visitate. Visitando il tuo profilo vedranno anche i 3 update + l’articolo di cui sopra e se le foto sono interessanti potrebbero anche visitare il tuo profilo Instagram. In poche parole, crei awareness sul tuo profilo
  • a questo punto apri Instagram e cerca i profili che hai trovato su Linkedin: seguili e metti qualche like/commento alle loro foto. Inizia a costruire la tua relazione con loro
  • assicurati di avere un profilo di quelli che “piacciono a Instagram”: qualcosa di creativo, meglio se verticale su qualche argomento specifico!

instagram e linkedin

instagram e linkedin

instagram e linkedin

instagram e linkedin

instagram e linkedin

7. Trova i tuoi follower Instagram ideali

Spesso aumentare follower non è solo una questione numerica, quantitativa, ma anche qualitativa: se non ti limiti al numero ma vuoi anche trovare persone che ti seguano perché ad esempio, potrebbero poi diventare anche dei clienti reali, probabilmente sei più interessato a farti seguire dalle persone giuste piuttosto che da qualcuno dall’altra parte del mondo no?

E per trovare i follower ideali il primo “posto” in cui andarli a cercare sono i tuoi… competitor! O i profili simili al tuo.

Quindi, per prima cosa, visita i profili che ti interessano e cliccando sulla freccina blu espandi sotto i profili simili raccomandati da Instagram. Inizia ad interagire con i follower che ti interessano di quei profili seguendoli, mettendo like ai loro contenuti e iniziando una conversazione attraverso i commenti.

Prima di tutto devi creare awareness – devi far sapere loro che esisti: se il tuo profilo è interessante per loro vedrai che il tuo engagement e i tuoi follower aumenteranno.

8. Tagga le tue foto nelle location dove si taggano i follower che ti interessano

Molti utenti Instagram, soprattutto quelli più assidui, utilizzano il social anche per cercare contenuti. A me ad esempio capita spesso quando sono in viaggio di cercare su Instagram quartieri da visitare, ristoranti o attrazioni. Piuttosto che cercare su Google preferisco cercare su Instagram, perché so che troverò foto pubblicate da persone come me. E anche perché potrò scoprire angoli da fotografare e punti di vista di altri viaggiatori.

Sicuramente uno dei parametri che spesso uso è proprio la location. Aggiungere la location alle tue foto le renderà più visibili. Aggiungile anche alle storie per ottenere ulteriori views. Avere visibilità massima è un ingrediente indispensabile per aumentare il numero dei follower!

9. Seleziona gruppi di hashtag diversi e adatti ai tuoi contenuti

Gli hashtag rendono le tue foto più visibili e aiutano gli utenti a trovare i contenuti che stanno cercando. Inoltre, utilizzando gli hashtag e ottenendo molte reaction velocemente, i tuoi contenuti potrebbero finire tra i top post di Instagram e quindi avere molta visibilità per alcune ore.

Per fare una ricerca hashtag efficace, prova Tailwind o Later: entrambi hanno un tool molto valido gratuito di ricerca degli hashtag.

È importante utilizzare però delle combinazioni di hashtag diverse tra loro, per più motivi:

  • primo tra tutti, per non ricevere lo shadowban da Instagram (uno dei motivi è proprio quello di utilizzare sempre gli stessi hashtag su tutte le foto)
  • perché ogni foto ha un soggetto magari diverso e quindi una foto scattata a Roma non ha senso taggarla con #venezia #milano etc.
  • perché provando combinazioni diverse potrai capire quali sono gli hashtag che ti portano più risultati in termini di engagement, reaction e aumento follower
  • NON utilizzare hashtag spam: ad esempio #follow4follow, #like4like e simili.

10. Usa più di un profilo Instagram e… menzionati

Un altro “trucco” praticato dagli Instagramer più “sul pezzo” è quello di utilizzare più di un profilo per menzionare quello principale. Sono i cosiddetti shout out, ovvero:

  • menziono il mio profilo in un post su un altro profilo che gestisco
  • menziono il mio profilo in un commento su un post di un altro (magari un profilo seguito dagli stessi follower che vorrei seguissero me!)
  • aggiungo menzioni come commento nei post sponsorizzati degli altri ? In pratica, “sfrutto” la pubblicità di altri per darmi visibilità nei commenti (da usare con moderazione!)

Puoi anche acquistare shouts da profili di micro influencer in target.

11. Bot per Instagram: quali bot funzionano nel 2020

I Bot Instagram possono essere utili se vuoi gestire in automatico le attività per creare engagement sul tuo profilo. Oggi però, è molto più difficile far funzionare i bot. Spesso si ottengono blocchi temporanei che possono durare anche alcuni giorni. L’uso di bot o altri sistemi per aumentare la visibilità e l’engagement di un profilo Instagram è proibito dai termini e condizioni di Instagram.

C’è chi “si scandalizzerà” sentendo parlare di bot: la realtà è che la maggior parte degli “influencer” e dei marketer li ha utilizzati per far crescere i propri profili. È ancora possibile utilizzarli, anche se è diventato molto difficile utilizzarli senza incorrere in blocchi.
I bot sono apprezzati e utilizzati come helper e in molti contesti sostuituiscono o aiutano le persone (pensa al customer care, dove ti ritrovi a dialogare con un software…). Con questo post, non consigliamo di utilizzarli né di non utilizzarli: pensiamo che ognuno sia libero di decidere come lavorare con il proprio profilo.

Con i bot Instagram puoi aggiungere in automatico like e commenti ai post degli utenti in target, puoi fare il follow (e l’unfollow), puoi “guardare” le storie degli altri in automatico senza neppure toccare lo smartphone. Puoi, in sostanza, compiere tutte (ma proprio tutte) le attività che puoi gestire tu, solo il tutto è completamente automatizzato.

Attenzione: è importante tenere presente che l’utilizzo dei Bot è assolutamente proibito dai termini e condizioni di Instagram e utilizzandoli rischi che ti venga disabilitato il profilo, in via temporanea o permanente! Tieni presente se decidi di utilizzare i Bot.

Quali sono i migliori Bot Instagram per aumentare follower nel 2020?

Fino a un paio di anni fa, i migliori erano MassPlanner e Instagress, due software molto efficaci e diversi tra loro. Il primo era un sw da installare sul proprio PC (solo piattaforma Windows), mentre il secondo era un SaaS, quindi un software utilizzabile online.

Instagram ha poi imposto la chiusura dei due bot (e di altri minori) ma dopo qualche mese ne sono “spuntati” altri, anche in certi casi migliori! Vediamoli.

Jarvee: il migliore bot al momento a nostro avviso (non immune da blocchi). Simile a MassPlanner, è un software da installare su piattaforme Windows. Non puoi utilizzarlo come software Saas, ovvero, online come Instagress o Stim: devi installarlo sul tuo PC (non Mac) o, meglio, su un server remoto. Con Jarvee hai a disposizione dei settaggi maniacali, molto più completo di quello che puoi trovare su Instagress, Stim o Instazood.

Per far funzionare bene Jarvee anche dopo i blocchi, devi seguire alcune accortezze, vediamole!

Migliori settaggi per Jarvee nel 2020

1. Vai nelle impostazioni avanzate e seleziona queste due opzioni:

settaggi jarvee

2. Utilizza un proxy mobile di ottima qualità: uno per ogni account (questo è il migliore)

3. Fai il follow di max 200 persone al giorno, meglio se 170-180. Inizia con 40-50 persone al giorno e incrementa di 15-20 al giorno:

follow e unfollow jarvee

4. Abilita il follow/unfollow automatico (evita follow e unfollow contemporaneamente!)

jarvee follow

Instazood: Un Bot molto abbastanza ricco di funzionalità, anche se un po’ costoso e poco aggiornato. Da luglio viene bloccato continuamente, da evitare.

Stim: era molto apprezzato da molti utilizzatori italiani, abbastanza completo. Semplice da utilizzare, anche Stim offriva la possibilità di vedere quali sono i profili da cui si ottenevano più follower. Ne parliamo al passato, perché ormai questo bot, da luglio 2019, praticamente non funziona più. Viene bloccato continuamente da Instagram e ha perso utenti in massa. DA NON CONSIDERARE PIÙ.

MassPlanner: si, ti abbiamo appena detto sopra che è stato chiuso da Instagram, ma se vuoi c’è il modo per poterlo avere ancora: se conosci qualcuno che lo utilizza già, questi potrà invitarti ad acquistarlo. Una vendita per passaparola insomma 😉
Tieni però presente che dovrai installarlo sul PC (non compatibile su Mac) e poi dovrai lasciare il computer on per gestire le attività.

12. Crea un contest Instagram per aumentare follower Instagram

Lanciare un contest Instagram può rivelarsi una tattica molto efficace per aumentare l’engagement e i follower del tuo profilo.
Le meccaniche tipiche di un giveaway sono essenzialmente 2:

  1. hashtag contest (foto o video contest)
  2. comment picker

La prima meccanica, è un classico contest user generated: il promotore del concorso chiede ai partecipanti di pubblicare una foto o un video sul proprio profilo, inserendo nella descrizione del post l’hashtag del concorso.

Attraverso un applicativo software come quello sviluppato dalla nostra “sorella” Webing, vengono acquisiti in tempo reale tutti i contenuti pubblicati con l’hashtag del concorso. Le foto e i video vengono quindi resi disponibili in una dashboard in cui si possono moderare per poter poi essere pubblicati in una gallery del concorso.

La seconda meccanica invece, prevede che il promotore scelga o che vengano estratti a caso dei vincitori tra tutti i partecipanti che avranno aggiunto un commento ai post del promotore. Un contest utilissimo per aumentare velocemente l’engagement e i follower di un profilo e facilitare l’ingresso dei contenuti nei top post!

13. Accedi al nostro corso Instagram online

L’ultimo tip è ovviamente… il più importante! Tutto quello che leggi online è utilissimo e puoi trovare tanti spunti applicabili subito anche da te. Ma quello che puoi imparare facendo domande dirette a chi ha esperienza e ha raggiunto risultati importanti, non lo trovi scritto ?

I migliori segreti sono sempre… nascosti! Scopri come aumentare follower Instagram nel nostro corso online!

⬅⬅⬅ Condividi il post con un amico se l’hai trovato utile

Ciao squaletto!

Vuoi imparare come acquisire migliaia di follower Instagram profilati?
Iscriviti al nostro corso Instagram. Ora in offerta 😍

corso Instagram online

Ricevi post come questo via email!
Odiamo lo spam anche noi, non ti bombarderemo né condivideremo la tua email. Promesso!

Inviando questo form confermi di aver letto la nostra politica sulla privacy e presti il consenso per ricevere comunicazioni di marketing da Webing.
Puoi cancellarti in qualsiasi momento.

4 commenti

  • Avatar

    Ottimo articolo letto tutto d’un fiato, complimenti !! 😊

  • Avatar

    consigliare bot per crescere su instagram nel 2020 non è poi così saggio

  • Avatar

    Ciao Giacomo, grazie del consiglio – se leggi bene però il nostro non è un consiglio, ma solo una delle opzioni a disposizione, tra le altre 12.
    Come indicato nel post, è oggi estremamente difficile e costoso riuscire ad evitare i blocchi conseguenti all’utilizzo dei bot, che però in alcuni casi continuano a funzionare, seppur con un numero di operazioni automatizzabili molto inferiore a qualche mese fa.

  • Avatar

    Ottimo articolo!!

Lascia un commento

Potrebbero interessarti anche:

come vendere su instagram
24
Mar
Come vendere su Instagram: 17 suggerimenti per ecommerce

Con Instagram posso portare traffico sul mio ecommerce e vendere di più? Cerrrrrto che puoi! Leggi come in questo articolo 🙂

Presentazioni online
06
Gen
Presentazioni online: come creare presentazioni che funzionano

Vuoi creare presentazioni online che funzionano? Se nel tuo lavoro prepari spesso presentazioni online, leggi i 10 trucchi del nostro specialista.

instagram marketing nel 2020
27
Dic
10 consigli per fare marketing su Instagram (che funzionano davvero)

Una raccolta dei 10 consigli che servono per fare marketing su Instagram nel 2020 (che funzionano davvero).

Programmare post instagram
11
Dic
Programmare post Instagram (anche storie). I tool migliori.

Scopri come programmare post Instagram velocemente da PC o Mac, senza dover utilizzare più il tuo smartphone per pubblicare.