Avevamo condiviso qualche giorno alcuni spunti su come aumentare la visibilità dei post su Facebook.
Ora vi diamo un piccolo aggiornamento sui risultati che stiamo ottenendo, possono essere utili al tuo lavoro.

Premessa: la pagina e’ piccolina (poco più di 1000 fans) e postiamo con regolarita’ ma non spessissimo.

Applicando le medie tipiche di reach dei post (<5/6%) i nostri post dovrebbero leggerli 4 gatti, invece riusciamo solitamente a raggiungere molte piu’ persone dei fan che abbiamo. Quindi una reach non del 3-4%, come di solito avviene, ma del 100-200% e anche del… 500%!

In pratica, anche se la pagina è “piccola”, riusciamo a far vedere i nostri post a molte più persone rispetto al numero dei mi piace che abbiamo. Parliamo di risultati solo organici (sponsorizziamo anche alcuni post su audience molto piccole e retargeting, con 1€ al giorno). In pratica, grazie a contenuti interessanti e alcune semplici tattiche, anche avendo poco più di 1.000 fans la nostra pagina ne raggiunge lo stesso numero di una da 100.000 ?

Ecco come facciamo:

  1. Postiamo in prevalenza contenuti senza link esterni (foto, gif, video – se ci sono link di solito la reach si abbassa, a meno che la pagina che gestisci non ha già un buon engagement.
    In questo caso Facebook “ti dà fiducia” e non ti penalizza neanche quando posti link esterni).
    Quando inseriamo link o se vogliamo pubblicare post link lo facciamo con moderazione (link post max 2 volte a settimana) oppure li sponsorizziamo.
  2. Appena pubblichiamo il post sulla pagina alcuni di noi li condividono (2/3, non vogliamo che si abbia il feeling dello spam). Cerchiamo di ottenere like e commenti nei primi 10 minuti, sono molto più efficaci ai fini della visibilità. Ed è importante rispondere subito ai commenti, a Facebook interessano le conversazioni, non i monologhi.
  3. I post con una foto che non è mai stata postata prima su Facebook hanno più engagement (togliete gli .exif data o caricate foto nuove).
  4. I post che fanno riferimento a Instagram hanno un alto engagement rispetto agli altri.
  5. I post con tips, trucchi e altri “segreti” hanno molto più engagement: le persone vogliono gli “easy wins”. I post che descrivono tecniche troppo complesse ricevono meno interesse.
  6. I TITOLI IN MAIUSCOLO e con emoji ??⬇︎⚡️? funzionano meglio!
  7. A volte condividiamo il post in un gruppo su Facebook in cui le persone possono essere interessate all’argomento, aggiungendo un piccolo testo al post e non ricondividendolo su altri gruppi simili.
  8. Se vogliamo “taggare” qualcuno nel post, a meno che non sia davvero giustificabile il tag, meglio citarlo direttamente nel post per qualche ragione, sempre con l’obiettivo di coinvolgerlo nella conversazione per poter amplificare il post anche verso i suoi “amici”.

Ricevi già la nostra USEletter?
Iscriviti e ricevi segreti, tips, hacks e buoni sconto per i nostri workshop.
Odiamo lo spam anche noi, non ti bombarderemo né condivideremo la tua email. Promesso!

MI ISCRIVO!
52 Shares
Copy link